Testimonianze

Home » Chi siamo » Testimonianze

“Corpoetica, sei come un magico contenitore di esperienze, una realtà gentile e amica che propone e accompagna nella quale poter trovare una presenza e allo stesso tempo porgere la propria.”

– GIULIA R. – Artista e Danzatrice

 

 

“Un pianeta vitale, ricco, corposo ed aggregativo. Un pianeta con una sua irresistibile forza di gravità che attrae a sé ed intorno a sé corpi ed energie in un equilibrio dinamico e riflessivo. Questa forza mi ha personalmente nutrito molto e permesso di integrare fervidamente il mio bagaglio corporeo e culturale.Le numerosissime jam, i laboratori, gli insegnanti proposti, i focus sono una notevole risorsa nel panorama della ricerca sul corpo presenti sul territorio.” 

– CINZIA C. – Teatrante

 

“Penso che l’intento profondo, la logica alla base dell’istinto di ricerca e condivisione degli adulti sia proprio questo: giocare. Corpoetica è un luogo che si genera di continuo, non è mai iniziato e non è mai finito, come le persone che lo attraversano tanto quanto quelle che lo hanno pensato. Corpoetica è laboratorio dell’umano in tutte le sue dimensioni, invito alla libertà di contagio e sperimentazione, in silenzio e con tatto.”

– LILA R. – Educatrice

 

“…uno spazio per la ricerca, l’attenzione. mi ricorda che si può essere presenti nella vita degli altri creando e curando dei momenti di incontro. è un contributo importante – un messaggio che ricevo da voi in forme diverse che sta dando molto al mio percorso.”

– SILVIA S. – Designer, Insegnante, Praticante di movimento

 

 

” … conoscere una persona attraverso il corpo. Non avevo mai provato cosa potesse voler dire sperimentare e praticare con sconosciuti in un ambiente senza giudizio, senza per forza dover avere un riscontro, un ritorno, un fine. Voglio ricordare inoltre un episodio specifico, la maratona notturna dell’evento ‘La 24Ore’ che è stata fatta nel 2018. Ricordo quest’esperienza come una grande festa della danza, e muovermi per una notte intera è stato uno dei momenti più catartici e interessanti che ho mai vissuto.Ringrazio Corpoetica, perché grazie a voi ho affinato il mio ascolto e sono riuscita a scavare in profondità le viscere del mio movimento.” –

BEA P. – Danzatrice

 

“Una strada
Per riscoprirmi corpo, materia grezza di istinti e meccaniche, brutale e rassicurante insieme.
Per sprofondare tra percezioni e scricchiolii invisibili.
Per integrare me stessa, lo spazio, gli altri”.

– ARIANNA J. – Danzatrice

 

“Vedo Corpoetica come un’identità fatta di introduzioni e spunti, comunità, studio e domande aperte. All’inizio era un rifugio in cui poter danzare ed esplorare i miei margini di contatto, in realtà senza rendermene conto dalla prima jam ho iniziato un percorso.
Sento che è un gruppo in crescita e in rivoluzione stabile, sostenuta, e spero che questo reinventarsi continui conservando la spontaneità preziosa e professionale che si respira oggi.”

– ERICA B. – Artista e Danzatrice

 

 

“Corpoetica,
Gente che crea piccoli momenti preziosi,
con dolci silenzi curativi,
che esplodo improvvisamente nella piena energia della vita.”

– MARCO F. – Ingegnere

 

“Il corpo lo sa da sé.
Questa è la mia esperienza qui, dove senza specchi e senza fretta, il corpo se lo ricorda di nuovo e noi siamo solo dei veicoli tramite cui avviene quando lo ascoltiamo e ci fidiamo dello spazio, dei tempi che gli servono.
È uno spazio dove questo, come aria, può accadere.”

– GIORGIA G. – Educatrice sociale

 

“…poi è arrivata Corpoetica e ci ha riuniti tutti.

Ci siamo contati e abbiamo capito di essere in tanti. E intorno ad essa ora gravitiamo, con riconoscenza, per quelle energie spese ogni giorno in favore della ricerca di una buona qualità del vivere e del lavorare.”

– NADIA P. – Regista, Insegnante di Teatro e CI

 

Credits first’s illustrations: Giulia Ravarotto